Sbiancamento dentale

Lo sbiancamento dei denti è una procedura per il trattamento delle superfici dentali con perossido di idrogeno attivo, o luce laser blu della lunghezza d'onda appropriata, per ottenere tonalità più chiare del colore di base dei denti. Nel nostro ufficio, al fine di ottenere un migliore effetto di perossido di idrogeno sui denti, utilizziamo la lampada LED ad alta potenza del produttore tedesco Flash WHITEsmile .

Dato il modo in cui il dente viene trattato con perossido, esistono due tipi di sbiancamento dei denti:

  • Sbiancamento denti esterno

  • Sbiancamento denti interno, denti devitalizzati

Sbiancamento denti esterno

Lo sbiancamento esterno dei denti è la forma di trattamento più comunemente desiderata dai pazienti che vogliono schiarire i denti. Nel corso del procedimento, si applica la barriera protettiva gengivale che la protegge dall'azione del perossido. Si esegue lo sbiancamento applicando il perossido di idrogeno 32% alla superficie dei denti, e attivato per 15 minuti con WHITEsmile lampada flash. I primi risultati sono visibili già dopo la rimozione del gel. Va notato che questa procedura può essere ripetuta due o tre volte durante una singola visita al fine di ottenere i risultati desiderati.

Sbiancamento dei denti interno (dente grigio devitalizzato)

Si tratta di denti non vitali, di solito oscurati dopo un trauma o dopo un trattamento endodontico (rimuovendo il nervo e la pulizia del canale radicolare). Lo sbiancamento viene eseguito in modo tale che il perossido di idrogeno viene applicato sulla superficie esterna del dente e le superfici delle pareti interne del dente per 15 minuti e trattato con la lampada WHITEsmile Flash. Questo processo nel corso di una visita può essere ripetuto fino a tre volte.

Istruzioni dopo lo sbiancamento dei denti

Il paziente dopo il trattamento, per proteggere i denti e per mantenere la tonalità del colore desiderata, riceve il dentifricio sbiancante Flash, con il 30% di xilitolo e il 15% di idrossiapatite.

Immediatamente dopo lo sbiancamento, la superficie dei denti è più porosa e più incline all'accumulo di macchie e discromie, così che questi consigli dovrebbero essere seguiti 48 ore dopo lo sbiancamento per aiutare i denti a rimanere lucidi e brillanti.

  • Evitare le bevande scure come tè, caffè, cola, vino rosso o altre bevande colorate.
  • Evitare cibi e bevande troppo fredda e calda.
  • Cibi da evitare: uva, pomodori, ciliegie, lamponi, more, mirtilli, senape, ketchup, cioccolato fondente, gelato.
  • Se i primi giorni dopo lo sbiancamento dei denti avete mangiato o bevuto qualcosa accennato in precedenza è desiderabile lavarsi i denti e la bocca con acqua subito dopo aver mangiato.
  • Il fumo può macchiare i denti.